l'osteria

Da quattro generazioni la mia famiglia si dedica a questo appassionate lavoro che io e mia moglie abbiamo voluto continuare.

L’Osteria rappresenta le mie origini, perché è il luogo dove sono nato, ma è soprattutto una concreta testimonianza di storia, di cultura, di tradizioni che sento il dovere di conservare e perpetuare.
Quella storia, quelle tradizioni, quella cultura si traducono per noi nei valori dell’accoglienza, della convivialità, della socialità.
E’ questo che vogliamo realizzare con il nostro lavoro, accompagnato dalle persone che hanno contribuito a far vivere questa esperienza fino ad ora.
A loro e a quanti hanno fatto si che questa storia continuasse va la nostra riconoscenza.

Maurizio e Grazia.

la storia

Da quattro generazioni l’Osteria della Villetta è gestita dalla famiglia Rossi, che già dalla metà dell’ottocento aveva un’osteria nel quartiere Calci di Palazzolo sull’Oglio, a poche decine di metri dall’attuale.

Nel 1900 i bisnonni Giacomo e Margherita Rossi costruiscono l’Osteria della Villetta con alloggio, vicino alla stazione del treno Milano-Venezia, linea ferroviaria costruita intorno al 1850 dagli Austriaci.
Durante il novecento a Margherita e Giacomo sono succeduti i figli Luigi, Virginia ed Andrea.
Dagli anni ’50 la gestione è passata a Giovanni e Lina, genitori di Maurizio.
Oggi, nell’originario edificio liberty e nella stessa atmosfera, Grazia e Maurizio ripropongono i piatti della tradizione familiare bresciana.